Sportello di segretariato sociale

Come anticipato nella presentazione del progetto Case del noi, la nostra Misericordia ha deciso di aprire uno sportello di segretariato sociale, gestito dalla nostra consorella e assistente sociale Gaia Lorenzini. Lo sportello partirà da giugno 2020.

Lo sportello, aperto ogni lunedì dalle 15 alle 18, intende offrire un servizio di accoglienza e ascolto del disagio sociale. Vorremmo garantire uno spazio in cui le persone con fragilità sociali possano sentirsi ascoltate e guidate anche nell’approccio con i servizi sociali territoriali, con cui intendiamo creare un collegamento.

Intendiamo agire garantendo il massimo rispetto dei dati e delle informazioni ricevute durante l’incontro. Solo la consorella che si occupa dello sportello e, eventualmente, i servizi sociali ai quali si rivolgerà saranno a conoscenza di tutto ciò che riguarda ciò che emergerà dallo sportello.

Per qualsiasi informazione riguardante lo sportello, scrivete a misericordiaperugiaolmo.sociale@gmail.com.

Servizio con le persone senza fissa dimora

Negli scorsi giorni la nostra Misericordia è stata attiva, con la presenza di nostre due consorelle, presso la palestra di S. Erminio, a Monteluce, nella quale sono state ospitate 25 persone senza fissa dimora, a seguito dell’emergenza Covid-19. Il servizio, gestito dalla cooperativa Borgorete in accordo con il COC di Perugia, ha impegnato le nostre consorelle, assieme ai volontari dei gruppi dell’Ordine di Malta di Perugia e Assisi, nella distribuzione dei pasti e nella sorveglianza delle persone senza fissa dimora ospitate all’interno della palestra.

Ringraziamo il COC per averci dato la possibilità di renderci utili durante questa emergenza.

Progetto Case del noi

La nostra Misericordia ha deciso di aderire al progetto, promosso dalla Confederazione Nazionale delle Misericordie, Case del noi.

Il progetto vuole creare, a livello nazionale, una rete di Misericordie che rappresentano uno spazio aperto di ascolto, di accoglienza e di accompagnamento per chiunque si trovi in condizione di necessità. Come Misericordia, vorremmo essere di supporto al nostro territorio, di sostegno per le situazioni di disagio che inevitabilmente aumenteranno a seguito dell’emergenza sanitaria che stiamo affrontando. Vogliamo aiutare le istituzioni a non lasciare indietro nessuno, come richiesto dalle persone fragili in particolare in questa situazione di emergenza.

La nostra Misericordia sta organizzando e sta in parte svolgendo delle attività di supporto alla popolazione che si andranno ad aggiungere a quelle che già svolgiamo quotidianamente. In particolare:

  1. Spesa e farmaci a domicilio. Stiamo svolgendo un servizio di assistenza alla spesa e all’approvvigionamento di farmaci per persone con difficoltà di movimento, temporanea o permanente, raccogliendo le richieste e effettuando l’acquisto e la consegna dei prodotti richiesti;
  2. Assistenza al disbrigo delle pratiche burocratiche. Ci rendiamo disponibili ad affiancare le persone con qualche tipo di invalidità, che si ritrovano a dover sbrigare pratiche burocratiche, per le quali possono esserci delle complessità;
  3. Pronto badante. Ci proponiamo di mettere in contatto famiglie che ne presentano la necessità con badanti, garantendone affidabilità e serietà;
  4. Emporio solidale per persone bisognose. Vorremmo garantire la fornitura di generi alimentari e beni di prima necessità a persone che per difficoltà economiche non siano nella condizione di approvvigionarsene autonomamente;
  5. Sportello di sostegno disagio psicologico. Il servizio, già attivo ma che non ha ancora avuto modo di iniziare a causa dell’emergenza Covid-19, si propone di fornire uno sportello di ascolto con una psicologa professionista, la dottoressa Catia Galmacci, all’interno della nostra sede, per prevenire situazioni di disagio;
  6. Sportello di segretariato sociale. Si tratta di uno sportello, ancora in costruzione, gestito dalla nostra volontaria e assistente sociale Gaia Lorenzini, di ascolto delle fragilità sociali, in modo da fornire un supporto e un collegamento con gli enti locali per la prevenzione e il sostegno delle situazioni di disagio.

Il nostro mese di marzo

Il mese di marzo è stato difficile, per tutti. Il nostro Paese sta affrontando un’emergenza sanitaria di cui tutte le fasce della popolazione, in particolare quelle più fragili, stanno sentendo le conseguenze. Anche noi le stiamo percependo, le nostre risorse umane, i nostri volontari, sono state di molto ridotte. Nonostante ciò, siamo riusciti a fare la nostra parte. Dal 10 marzo, quando cioè il decreto del Presidente del consiglio dei ministri è diventato effettivo, siamo riusciti ad effettuare:

  • n. 34 servizi ordinari Asl (per dimissioni, esami urgenti o terapie necessarie);
  • n. 20 servizi privati di trasporto per dimissioni ed esami;
  • n. 3 servizi per acquisto e consegna spesa per persone con disabilità bloccate in casa;
  • n. 2 servizi di accompagnamento dal medico di persone sole e senza mezzi.

Speriamo di riuscire a fare sempre di più, di continuare ad essere sempre presenti per supportare la nostra comunità.

Emergenza coronavirus

In questo periodo di grande difficoltà, indirizzando ovviamente tutti i nostri pensieri alle popolazioni maggiormente colpite e ai nostri confratelli in prima linea, la nostra Misericordia continua nella sua attività. Continuiamo infatti ad occuparci di supportare la popolazione attraverso i trasporti sanitari e sociali ordinari. Nonostante la situazione, le persone fragili, in difficoltà e sole continuano ad esserci. E noi ci siamo, sempre dalla loro parte. Se ne avete necessità non esitate a contattarci.

Se volete avere informazioni riguardo a questa situazione vi consigliamo di consultare i siti indicati:

Se volete, potete anche aiutare chi sta in prima linea o attraverso le raccolte fondi promosse dal Ministero della sanità o attraverso quella organizzata per supportare la nostra Azienda ospedaliera locale.

Attività sociali

I nostri servizi riguardano anche l’ambito sociale. Intendiamo infatti essere aperti alle esigenze del nostro territorio, come nello spirito delle Misericordie, non solamente per supportare le richieste sanitarie.

In particolare, si segnalano due attività che abbiamo attuato negli ultimi anni.

In primis, in occasione delle elezioni nazionali del 4 marzo 2018, ci siamo resi disponibili per trasportare, gratuitamente, al seggio elettorale i cittadini disabili ed in generale non autosufficienti, per permettere loro l’espletamento delle operazioni di voto.

Inoltre, abbiamo organizzato, in occasione delle elezioni del Comune di Perugia, svoltesi il 17 maggio 2019, un incontro politico programmatico con tutti i candidati sindaco (o loro rappresentati) per illustrare alla cittadinanza i programmi elettorali nell’ambito del sociale.

Siamo anche in contatto con gli Uffici di cittadinanza territoriali, con i quali qualche collaboriamo.

Servizi sanitari

I servizi di trasporto sanitario sono la nostra attività principale. Quotidianamente siamo impegnati per garantire il trasporto sanitario, sia in ambulanza che con i mezzi attrezzati, alle persone anziane e con disabilità del territorio. Operiamo sia privatamente che in convenzione con l’ASL. Negli ultimi due anni abbiamo svolto quasi 5 mila servizi in questo ambito.

Forniamo anche il servizio di presidio sanitario presso sagre, feste o manifestazioni sportive.

Tutti i nostri volontari sono abilitati a operare all’interno dei mezzi di soccorso, avendo frequentato il corso di soccorritore volontario ed essendo in possesso del certificato BLSD.

Sportello di ascolto disagio psicologico

Lo sportello di ascolto si configura come un servizio ove si esplicano attività di ascolto, consulenza, prevenzione e sostegno con l’obiettivo di incrementare il benessere psicofisico delle persone.

Il servizio sarà gestito dalla psicologa Catia Galmacci, e si porrà come obiettivo quello di intervenire sulle problematiche emergenti, fornendo risposte adeguate e prevenendo quanto più possibile condizioni di maggior disagio.

Lo spazio sarà attivo ogni giovedì mattina dalle 10.00 alle 12.00 nella sede di Misericordia di Perugia – Olmo e i costi saranno contenuti, coerentemente allo spirito che anima l’attività caritatevole delle Misericordie. Per incentivare il contatto iniziale, si comunica che il primo incontro sarà completamente gratuito, e il costo degli eventuali successivi incontri sarà valutato secondo le singole esigenze.

Per informazioni e appuntamento telefonare al 075 5172267 dalle 8.00 alle 11.00 dal lunedì al venerdì.

Servizio civile

Il Servizio civile universale è un’attività che riguarda i giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni, di durata annuale, e prevede un rimborso mensile, a carico dello Stato, di 433.80 euro. È la scelta volontaria di dedicare alcuni mesi della propria vita al servizio di difesa, non armata e non violenta, della Patria, all’educazione, alla pace tra i popoli e alla promozione dei valori fondativi della Repubblica italiana, attraverso azioni per le comunità e per il territorio. Il Servizio civile universale rappresenta una importante occasione di formazione e di crescita personale e professionale per i giovani.

Questi principi incarnano lo spirito delle Misericordie, che sin dalle loro origini si sono poste l’obiettivo di creare nelle persone, in particolari i giovani, sentimenti di fraternità e amore, alla base di quella che oggi è chiamata Cittadinanza attiva.

A partire dal 2017 anche la nostra Misericordia è entrata a far parte della rete del Servizio civile universale, impegnandosi, finora in tre progetti.

Il primo progetto, denominato Bando sisma e che si è svolto dal 2017 al 2018, è stato realizzato in collaborazione con la Regione Umbria e ha viste coinvolte due volontarie.

Il secondo progetto, Mettiamoci in moto, realizzatosi tra il 2018 e il 2019 assieme alle Misericordie di Magione e Castiglione del lago, ha visto attivi quattro volontari.

Il terzo progetto Mettiamoci in moto, ancora in corso di svolgimento, e realizzato in concerto con le Misericordie di Magione, Castiglione del Lago e di Fabro, vede coinvolti quattro volontari.